Mission Machine Data

proattività-vs-reattività

I Machine Data sono informazioni generate direttamente da server, storage, computers, network, apparati di sicurezza, sensori, applicativi ed in generale strumenti di produzione. Tipicamente sono informazioni semi-strutturate che registrano i comportamenti dei sistemi/utenti, che utilizzano il sistema informativo aziendale.

Si stima che la crescita di questa tipologia di informazioni è 10 volte superiore alla crescita delle informazioni tradizionali di business.
Prima sfida tecnologica è quella di permettere la gestione di tali informazioni e di creare una architettura che sia scalabile sia in termini di volumi che di varietà.  Alla potenza di avere a disposizione importanti moli di dati deve essere associata la potenza di algoritmi che permettano di avere metriche di performance, eventi, topologie, analisi dei log in real time correlando le informazioni in maniera automatica.
L'analisi e la gestione di questi dati è il classico caso di attività che se affrontata con gli strumenti tecnologici e con le competenze giuste, può rivelarsi strategica per a dare all’IT il ruolo centrale di facilitatore che merita.

Incubo o sogno?

Non poter governare la mole dei dati in arrivo può rivelarsi un "incubo", ma  comincia sicuramente un "sogno" quando, avendo a disposizione uno strumento potente e scalabile, è possibile non solo analizzare a tutto tondo l’operatività dei sistemi, ma farlo anche nei tempi rapidi che il business di oggi richiede.

Che tipo di strumento può essere utilizzato per trasformare l'incubo in un sogno?

HP Operations Analytics è la piattaforma, sviluppata dalla ricerca e sviluppo di HP sfruttando decenni di esperienza nell’implementazione e gestione dei sistemi, che consente non solo di operare efficacemente in modalità “reattiva”, ma di poter essere anche “proattivi” e addirittura “predittivi”. attraverso cruscotti visuali.