Printing Solutions

Le tendenze del settore

In futuro le aziende stamperanno di meno o di più? Come cambierà il settore Printing nei prossimi anni?

Le trasformazioni tecnologiche in atto stanno portando a rapidi cambiamenti nella gestione dei processi e dei flussi documentali all'interno delle aziende.
La domanda di stampa aumenta spinta dalla consumerization degli strumenti IT, poiché un numero crescente di dipendenti lavora in mobilità, accedendo agli applicativi aziendali direttamente dai propri dispositivi personali. Le aziende, inoltre, utilizzano sempre di più strumenti web 2.0 e di social networking, per intercettare un consumatore che vive quotidianamente i canali Social per esprimersi e comunicare, con un universo d'informazioni crescente e sempre più complesso da gestire.

Capire le tendenze globali del settore printing è importante per adottare soluzioni di gestione documentale che permettano all'azienda di gestire un patrimonio informativo di enorme valore, sempre più destrutturato e in crescita, razionalizzando i costi di stampa e ottimizzando i flussi documentali.

Secondo Npo Sistemi dire che nel futuro si stamperà di meno è un luogo comune, nei prossimi anni anzi si stamperà di più, o meglio si stamperà in maniera diversa.  Questo perché i documenti che circolano, sia in formato digitale che in formato cartaceo, sono in completa espansione. Basti pensare a come smartphone e altri device mobili stiano crescendo in maniera smisurata e a come, di conseguenza, crescano anche tutte le informazioni ad essi collegati.

Con il proliferare delle necessità di stampa si apre lo scenario delle soluzioni possibili. Il corretto approccio per una gestione dei costi passa non solo attraverso l'ottimizzazione del parco stampanti installato ma dalla comprensione complessiva dei processi documentali aziendali nel loro insieme. Un outsourcing completo dall'hardware, ai software alla gestione dei servizi, con un servizio di gestione documentale completo del ciclo passivo e attivo dell'azienda.

Un mix di soluzioni che portano, quindi, oltre all'adozione di tecnologie e approcci innovativi al printing - con azioni volte a regole di corretta gestione delle stampe, al rinnovamento del parco stampanti, al monitoraggio e al controllo dei consumi– anche all'introduzione di software che permettano la dematerializzazione dei documenti, con il passaggio dal supporto cartaceo a quello digitale.

Tanti sono gli strumenti, infatti, che abilitano percorsi di digitalizzazione dei processi documentali: dall'invio di fatture in elettronico, alla conservazione sostitutiva dei documenti in formato digitale, soluzioni di commercio elettronico oppure la posta elettronica certificata. Questo con risparmio di carta, toner, inquinamento, costi di gestione.

La crisi economica attuale resta per le aziende un forte driver per ottimizzare i costi ed è proprio in quest'attenzione generale che si raccoglie, inoltre, un'altra tendenza del mercato. Si stamperà sempre meno sul formato A3, e molto di più sull'A4. Questo ovviamente implica un istallato differente con macchine piccole, multifunzione che abbiano un'interfaccia utente a bordo in grado di indirizzare le informazioni, e che permettano, ad esempio, di indirizzare un fax in modalità non cartacea ma di indirizzarlo a una casella di posta elettronica.

In un futuro in cui con molta probabilità le esigenze di stampa aumenteranno e il Social Web sarà sempre più al centro dell'ecosistema aziendale, gli investimenti in applicativi e soluzioni ICT sono quindi uno strumento importante per le aziende per gestire in maniera strategica e trasversale il cambiamento, per ottimizzare i costi e, più in generale, per migliorare tutti i processi aziendali e prepararsi ad affrontare le sfide di domani.

 

TIENITI AGGIORNATO

TIENITI AGGIORNATO

SEGUICI SU:

Linkedin Twitter Facebook

ACCEDI AI SERVIZI NPO

ACCEDI AI SERVIZI NPO MyPortal Npo Sistemi