Cloud e semplificazione, cosa chiedono i Clienti oggi? Gabriele Lombardi, Sales Director Npo Sistemi

22 novembre 2021
Cloud e semplificazione, cosa chiedono i Clienti oggi? Gabriele Lombardi, Sales Director Npo Sistemi

Quando, tra qualche anno, ci guarderemo indietro, sarà ancora più viva la consapevolezza di aver assistito ad un momento di disruption, di quelli dopo cui “niente è più come prima”.

Che siamo infatti in mezzo al Cambiamento, è cosa nota, o meglio, siamo nella fase successiva alla rottura, quella in cui si cerca di osservare il nuovo ordine delle cose e, in qualche modo, indirizzarlo.

Per chi vive il mondo IT, questo Cambiamento è stato vissuto dalle prime file, secondo solo a chi, in questi due anni, ha avuto la possibilità di farsi portavoce di questa trasformazione, sentendo il polso del mercato, la voce dei Clienti, le vendite insomma.

Tra i trend topic di questo periodo c’è il Cloud. Se ne è parlato addirittura come il supereroe della resilienza, ma oggi è ancora così? Come sono cambiate le esigenze dei Clienti in questo ambito?

Lo chiediamo a Gabriele Lombardi, Sales Director di Npo Sistemi.

Com’è cambiato il ruolo del Cloud in questi due anni? C’è qualcosa di diverso nelle esigenze dei Clienti?

I dati degli Osservatori parlano di un mercato ancora in crescita, intorno al 16% rispetto al 2020, i Clienti Npo Sistemi lo confermano, certo, sono cambiati alcuni ambiti e soprattutto il contesto in cui applicarlo. Non poteva essere altrimenti, visto che si tratta di soluzioni nate ben prima della Nuova Normalità, necessitano quindi di una declinazione ad hoc. Gli ultimi due anni infatti hanno modificato di molto il modo di pensare e approcciarsi al cloud, le nuove esigenze hanno richiesto proprio un cambio di passo.

Oggi le aziende hanno l’esigenza di semplificare. Semplificare tutto, infrastrutture, processi, insomma, cercano un partner a cui cedere la complessità, capace di accompagnarli verso l’innovazione.

Cercano soluzioni pronte all’uso, scalabili, modulari, in altre parole as a service, per distribuire più velocemente e aumentare al massimo le performance, e che garantiscano una gestione semplificata di tutto il service catalog.

Quindi queste esigenze hanno cambiato l’offerta Cloud?

Gli ultimi due anni hanno dato nuovo valore al tema della fiducia, quando parlo di “cedere la complessità”, mi riferisco anche a una nuova fiducia di cui viene investito il partner, che assume quindi una responsabilità in più, erogando non solo un prodotto e un servizio, ma partecipando anche attivamente alla realizzazione dell’obiettivo finale.

I System o Innovation Integrator, visto che parliamo di Innovazione, accompagnano il Cliente nella scelta della migliore soluzione tecnologica, facendo evolvere così sia il concetto di “as a service” che di “su misura”.

Le terms & conditions, le condizioni generali di fornitura, diventano quindi fondamentali. Si tratta anche di un approccio alla vendita diverso, da quella di IT equipment a quella di servizio Cloud.

A questo proposito, molti parlano dell’edge computing come di soluzioni concorrenti al cloud, non è così, non si tratta di concorrenza quanto di complementarietà nella risposta alle esigenze.

Trasformazioni e cambiamenti che raccontano un mercato in continua evoluzione, che parla proprio attraverso i suoi interlocutori.

In evidenza

Articoli correlati

VIDEO. Una guida rapida e gratuita per mitigare i rischi associati agli utenti con privilegi eccessivi
VIDEO. Una guida rapida e gratuita per mitigare i rischi associati agli utenti con privilegi eccessivi
Una guida rapida e gratuita su RPA (Robotic Process Automation)
Una guida rapida e gratuita su RPA (Robotic Process Automation)
VIDEO. Private Cloud e semplificazione. Gabriele Lombardi a #OpenBar del 28 ottobre
VIDEO. Private Cloud e semplificazione. Gabriele Lombardi a #OpenBar del 28 ottobre