VIDEO_ Una tecnologia reattiva per la Digital Transformation: come Arianna 2001 ha implementato un modello as a service con HPE Green Lake e insieme a Npo Sistemi

30 luglio 2022
VIDEO_ Una tecnologia reattiva per la Digital Transformation: come Arianna 2001 ha implementato un modello as a service con HPE Green Lake e insieme a Npo Sistemi

Di fronte a eventi non prevedibili, non basta più chiedere alla tecnologia garanzie di proattività. La proattività di un sistema IT, parametro intrinseco di qualsiasi progetto tecnologico, implica che l’evento scatenante dipenda dal sistema stesso: come nel caso di una mancanza di spazio di storage dovuta a un accumulo repentino di dati.

In questo caso l’evento è prevedibile dagli architetti del software e programmabile attraverso gli algoritmi di intelligenza artificiale. Ma se la mancanza di spazio di storage non è da imputare al sistema IT ma a un evento IT improvviso ed esterno? È qui che la proattività lascia il posto alla reattività, la capacità di un sistema IT di reagire autonomamente e indipendentemente dall’evento e dalla sua imprevedibilità.

È quello che è successo ad Arianna 2001, la società offre servizi logistici altamente specializzati e, su incarico di Lotterie Nazionali, dal 2004 cura in esclusiva le attività di custodia, confezionamento e distribuzione dei biglietti Gratta e Vinci agli oltre 50.000 punti vendita italiani.

L’esigenza

Il progetto sviluppato da Npo Sistemi si colloca all’interno di una revisione necessaria dell’operatività dettata dalla pandemia. L’azienda aveva infatti la necessità di adottare un modello di smart working che prevedesse l’uso di desktop virtuali, soprattutto per garantire la sicurezza dell’infrastruttura. L’intenzione di Arianna 2001 era di mantenere la propria architettura on premise ma di “modernizzarla” con una migrazione a un cloud privato.

“Arianna 2001 – racconta Massimo Salierno, Direttore Sistemi Informativi di Arianna 2001 - è dotata di due data center ad alta affidabilità, sui quali eroghiamo servizi strategici che richiedono continuità e disponibilità H24. Si tratta di sistemi di pagamento per le tabaccherie, per l’erogazione delle ricariche telefoniche e della distribuzione di biglietti e titoli di viaggio regionali e nazionali. Per noi è vitale poter contare su un partner tecnologico che ci garantisca velocità di delivery e stabilità. Per le nostre esigenze di scalabilità, immediatezza, disponibilità e la nostra necessità di limitare gli investimenti in hardware, il passaggio a un modello a servizio si è rivelato vincente”.

La soluzione

Una volta comprese le esigenze di Arianna 2001, Npo Sistemi ha proposto la piattaforma HPE Green Lake che si è dimostrata perfetta, sia per l’erogazione pay per use e sia per la capacità di gestire un'infrastruttura agile, flessibile, scalabile attraverso un’unica dashboard, ottimizzando i costi che ha permesso una disponibilità rapida delle risorse e il bilanciamento automatico del carico dell’infrastruttura.

Il cloud privato si configura quindi come soluzione tecnologica ideale per mantenere gli stessi livelli di servizio, e la serenità che trasmette un’architettura on premise, con il vantaggio di godere delle performance dell’ambiente cloud, di mantenere l’operatività anche da remoto e, soprattutto, di ottenere una scalabilità immediata a ogni variazione dei carichi di lavoro.

Vuoi saperne di più?
Guarda ora la videointervista dedicata.

In evidenza

Articoli correlati

Hyperautomation Factory di Npo Sistemi
Hyperautomation Factory di Npo Sistemi
Semplificare e Innovare attraverso l'Hyperautomation
Semplificare e Innovare attraverso l'Hyperautomation
Sicurezza aziendale con un perimetro fluido. Connect & Protect.
Sicurezza aziendale con un perimetro fluido. Connect & Protect.