L’azienda è tra i player di riferimento nel settore manifatturiero in Italia ed è ora parte di un gruppo internazionale.

Con oltre 8 sedi presenti sul territorio nazionale, l’azienda ha circa 500 dipendenti.

Esigenza

Npo Sistemi, grazie a un’attenta attività di scouting da parte del team commerciale, ha intercettato l’esigenza dell’azienda l’esigenza di migliorare la sua efficienza produttiva. Al momento della richiesta, infatti, i controlli sulla qualità dei semilavorati venivano fatti a campione, con un’incidenza degli scarti, a fine catena produttiva, molto rilevante.

Tra le criticità causate:

  • Blocco della linea
  • L’insoddisfazione del Cliente finale
  • Gestione dello scarto (oggi vengono eliminati in diversi punti grazie al controllo visivo degli operatori)

Con l’aumento decisivo dei costi della materia prima, l’azienda aveva bisogno di diminuire la percentuale di scarti e mappare al meglio i semilavorati nel processo produttivo, senza interromperlo, ma agendo in tempo reale così da intervenire prima della fine della lavorazione.

Soluzione

Grazie a un assessment, Npo Sistemi ha individuato i gate più strategici per la mappatura dei semilavorati e scelto di proporre al Cliente una soluzione innovativa che non impattasse e non interferisse nel processo produttivo, migliorandone però l’efficienza.

Le principali aree di applicazione individuate sono state:

  1. Controllo qualità di alcune lavorazioni effettuate sui prodotti in determinate fasi della linea produttiva;
  2. Riconoscimento e conteggio dei prodotti caricati sulla catena di movimentazione e depositati manualmente su appositi bancali.

È stata quindi proposta una soluzione di computer vision, di analisi delle immagini.

In particolare, il progetto prevedeva l’implementazione di telecamere posizionate in gate strategici del magazzino di produzione, identificati proprio in fase di assessment.

L’algoritmo di machine learning integrato nelle telecamere, è in grado di apprendere con l’esperienza la conformità o meno del prodotto e intervenire.

Due quindi le tipologie di intervento tramite alert:

  • per quelli non conformi l’arresto del semilavorato stesso
  • per quelli per cui è possibile un riadattamento, l’inserimento all’interno dell’economia circolare così da poterlo riutilizzare successivamente

Grazie alla soluzione implementata infatti, molteplici sono stati i benefici:

  • riduzione significativa degli scarti
  • riduzione della perdita economica derivata dagli sprechi
  • monitoraggio attento, e non a campione, lungo il processo produttivo
  • processo fluido, perché la soluzione non interferisce con la catena produttiva
  • indirizzamento delle soluzioni di business sulla base dei dati rilevati

La soluzione di analisi delle immagini, aiuta anche l’azienda nell’abilitazione della trasformazione digitale, delegando a sistemi automatici operazioni ripetitive e non strategiche.

Case Study Correlati

Case History_ Sabiana: come efficientare la logistica fra magazzini
Case History_ Sabiana: come efficientare la logistica fra magazzini

Il caso di SABIANA, un’azienda italiana che inventa, progetta e produce apparecchi per condizionare gli ambienti in cui le persone vivono e lavorano, che aveva l’esigenza di ottimizzare le attività di entrata merce, messa a stock, prelievo, preparazione e spedizione.

 

Use case_ Come migliorare la conoscenza della propria customer base e prendere decisioni efficaci attraverso il Geomarketing
Use case_ Come migliorare la conoscenza della propria customer base e prendere decisioni efficaci attraverso il Geomarketing

Scopri il caso di un’azienda di prodotti chimici che ha scelto una soluzione di business analytics per migliorare la conoscenza della propria customer base.